Home

Segnala il Degrado Urbano

Inviaci una notizia o proposta

Leggi il Volantino locale/nazionale

copertina

Vieni a conoscere il Car Pooling

Cerca nel sito


Il Meetup Amici di Beppe Grillo di San Giuseppe Vesuviano per l'eliminazione delle barriere architettoniche

Valutazione attuale:  / 0

Senza titolo

In mattinata, il Meetup Amici di Beppe Grillo di San Giuseppe Vesuviano ha richiesto all'Amministrazione Comunale tutti gli atti, le delibere, gli elaborati relazionali e grafici, di valutazione e approvazione relativi al P.E.B.A. (Piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche). La decisione di intervenire chiedendo tale documentazione, è nata non solo dalle varie segnalazioni ricevute nel corso delle periodiche riunioni pubbliche che il gruppo tiene ma anche perché il problema dell’abbattimento delle barriere architettoniche nelle nostre città è prima di tutto un problema culturale. L’attenzione che la politica locale pone per questi temi infatti, è sempre estremamente marginale se non addirittura nulla. In genere, si pensa che il problema non ci tocchi direttamente o almeno interessi solo una piccola fetta di popolazione (i disabili); tale visione non è mai stata più lontana dalla realtà. L’abbattimento delle barriere architettoniche quando non serve solo al giusto scopo di rendere la vita dei portatori di disabilità, più semplice e dare ad essi pari dignità (come recita la Costituzione del resto), si configura più in generale come intervento atto a rendere più semplici e sicure le attività di vita quotidiana e mobilità dei cittadini che non siano necessariamente disabili; pensiamo agli anziani, ai bambini, alle donne incinte o ai genitori con passeggini. Insomma tutta gente comune, “normale” per così dire, che tuttavia dinanzi ad un marciapiede eccessivamente alto, una fioriera mal posta o accessi troppo stretti, scale, rampe troppo ripide, ecc. possono avere forti disagi e una percezione della qualità della vita urbana bassa o quantomeno al di sotto dei livelli di accettabilità.

Per questo è necessario che vengano attuati quegli strumenti metaprogettuali di pianificazione urbana tesi a programmare questa tipologia di interventi che vanno sotto il nome di “P.E:B.A. – Piani per l'Eliminazione delle Barriere Architettoniche”, sempre più disattesi dagli amministratori locali e dalle politiche di pianificazione e gestione del territorio. I P.E.B.A. SONO STRUMENTI OBBLIGATORI PER TUTTI I COMUNI ma nella stragrande maggioranza dei casi l’obbligo normativo viene ampiamente disatteso. Un obbligo, giova ricordarlo, che sarebbe attivo dal lontano 1986. Considerata l’attuale situazione del nostro paese quindi, abbiamo deciso di chiedere conto all’amministrazione in quanto crediamo sia necessario dare un segno forte di civiltà e di rispetto verso il mondo della disabilità, troppo spesso emarginato e discriminato tentando di spingere verso la realizzazione di una città accessibile e senza barriere, non solo architettoniche ma anche culturali, verso le persone con disabilità, migliorando la qualità della vita di tutti i suoi abitanti. Sarebbe il primo passo per iniziare un’evoluzione civile di lungo cammino, da intraprendere e perseguire a prescindere dal colore politico delle Amministrazioni che si alterneranno negli anni.

 

 

Vasche Pianillo-Fornillo, i Meetup portano la questione in Regione

Valutazione attuale:  / 1

Senza titolo

Mercoledì 16 c. m. alle ore 15,00 una delegazione dei Meetup Amici di Beppe Grillo di San Giuseppe Vesuviano e Poggiomarino sono stati ricevuti dai loro Portavoce del MoVimento 5 Stelle in Regione Campania.

L’argomento dell’incontro sono state le vasche al Pianillo e Fornillo. Abbiamo parlato a lungo con il Consigliere Regionale Tommaso Malerba, al quale abbiamo sottoposto l’annoso problema che, oltre a rappresentare un danno per la salute dei nostri concittadini, ci condanna, fra ente Comunale e Regionale, ad un cospicuo risarcimento di danni pari a 800'000 €.

Al nostro Consigliere abbiamo mostrato, il materiale fotografico, nonché i video girati sui luoghi, i dossier realizzati dai gruppi e le cartografie relative al Grande Progetto Sarno, nel quale così come più volte annunciato da Arcadis dovremo rientrare nella bonifica dei siti.

12047695 700582666745571 708114978 n

 

Inoltre, si è ampiamente discusso della problematica ambientale ma anche delle azioni relative allo svuotamento delle vasche stesse.

Avremo voluto sottoporre all’attenzione degli organi Regionali le tanto richieste documentazioni della Vasca al Pianillo in possesso del Comune di San Giuseppe Ves. le quali sono state sempre negate dal R.U.P. Vincenzino Scopa con la motivazione che non esistono negli archivi Comunali, poiché la Vasca e i regi lagni sono di competenza di ARCADIS ente Regionale. Fra le altre cose, non è bastata neanche la richiesta di accesso agli atti da parte dell’ On. Senatore Sergio Puglia al quale è stata data la medesima risposta.

Ci chiediamo, invece cosa abbiano dato alla Polizia Giudiziaria della Capitaneria di Porto Di Castellammare Di Stabia nelle indagini svolte a seguito della segnalazione.

Ad ogni buon conto, i Meetup, proseguono nella ricerca risolutiva del problema, questa volta un passo più avanti, ovvero supportati dai portavoce in Regione.

Quest’ultimi hanno aperto un fascicolo acquisendo il materiale raccolto dagli attivisti, ed hanno immediatamente preso contatto con gli organi preposti, compreso ARCADIS, al fine di arricchire con maggiori informazioni il fascicolo e soprattutto di fissare un incontro congiunto in Regione con gli stessi, per stabilirne: le competenze, e le modalità di bonifica.

Pertanto auspichiamo a breve il suddetto incontro, nel quale saranno finalmente spiegate senza giri di parole e nero su bianco, come la Regione Campania e il suo ente Arcadis, vogliono procedere in merito al problema che ha assunto sotto il profilo eco-ambientale proporzioni assurde e ingiustificabili.  

Parco Ambrosio Civico 17, Ennesimo successo del Meetup Amici di Beppe Grillo di San Giuseppe Vesuviano.

Valutazione attuale:  / 1

Senza titolo

Dopo circa 2 anni e mezzo di lavoro e di instancabile pressing nei confronti dell’attuale amministrazione da parte del Meetup di San Giuseppe Vesuviano, oggi in Via Parco Ambrosio al civico 17 il comune ha dato il via ai lavori per rimuovere i rifiuti ed i materiali di risulta presenti all’interno, all’esterno e sul tetto dell’abitazione. A tale indirizzo, per chi ancora non lo sapesse, abitano una anziana Signora e suo figlio che, molto probabilmente affetti da disposofobia[1], accumulando da anni oggetti e rifiuti di ogni genere e forma per conservarli in casa, hanno generato una situazione di potenziale pericolosità ed insalubrità per i cittadini ivi residenti. Si risolve quindi una vicenda lunga, lunghissima che ha visto gli attivisti locali in prima linea al fianco dei vessati cittadini del rione Parco Ambrosio. 

discarica-parco-ambrosio

Un successo di costanza, tenacia e convinzione nei propri mezzi che, alla fine, ci ha consentito di risolvere un problema non da poco. Dopo aver interpellato, nel corso di questi 2 anni di profondo impegno, vari enti quali il Comune, l’Ufficio Ambiente, l’ASL, la Polizia Municipale, il Responsabile del Servizio Sociale ed un nostro legale. Dopo aver ottenuto piccoli interventi periodici (interrottisi nel Dicembre 2013), una previsione di spesa ed un’ordinanza sindacale, oggi finalmente il Parco Ambrosio si libera da una zavorra che l’ha tenuto ostaggio del degrado e dell’incuria per molti, troppi anni. Insomma, il nostro impegno, il nostro tempo e il nostro supporto per i residenti del Parco Ambrosio così come per tutti i cittadini di San Giuseppe Vesuviano non cesseranno mai in quanto ci sentiamo e siamo cittadini per i cittadini con i cittadini.

12029215 975836099145338 1217091943 n

 

 

 

 

 

 


 

[1]Disposofobia[1] (o accumulo patologico o accaparramento compulsivo o la mentalità Messie) è un disturbo mentale caratterizzato da un bisogno ossessivo di acquisire (senza utilizzare né buttare via) una notevole quantità di beni, anche se gli elementi sono inutili, pericolosi, o insalubri. L'accaparramento compulsivo provoca impedimenti e danni significativi ad attività essenziali quali muoversi, cucinare, fare le pulizie, lavarsi e dormire.

Vasca al Pianillo, Grande Successo per il Meetup Amici di Beppe Grillo di San Giuseppe Vesuviano: chiusi gli scarichi illegali

Valutazione attuale:  / 1

11 

 

Senza titolo

Come riportato da alcuni organi di stampa di livello regionale e locale, dopo oltre 50 anni di facili promesse elettorali e di immobilismo politico, qualcosa si muove per la Vasca al Pianillo. Dopo la denuncia nello scorso Maggio dei Meetup di San Giuseppe Vesuviano e di Poggiomarino indirizzata alla Guardia Costiera-Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia infatti, sono stati approntati molti passi in avanti nella risoluzione di questo grave problema. Dapprima, mediante alcuni sopralluoghi, gli uomini della Marina hanno potuto costatare l’elevato tasso di inquinamento ed il degrado dell’alveo borbonico poi, grazie alla scoperta di alcuni scarichi industriali abusivi, si sta provvedendo a otturare le condotte illegali. L’amministrazione Catapano quindi, per merito del nostro intervento e grazie alla solerzia degli uomini della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, si sta adoperando dopo un lunghissimo periodo di colpevole inerzia a tentare di ripristinare un barlume di legalità per quanto riguarda gli allacci fognari che tracimano nella Vasca al Pianillo. Il lavoro dei due Meetup però, lungi dal terminare dopo questi netti successi che ripetiamo avvengono dopo decenni di pressapochismo e disinteresse, si sposta anche in Regione Campania dove, con l’aiuto dei neo eletti consiglieri del MoVimento 5 Stelle, verranno presentati dossier e istanze varie (interrogazioni, interpellanze o mozioni) per una definitiva risoluzione della questione vasca. Insomma, su più livelli i Meetup locali stanno lavorando alacremente per cercare di raggiungere quei risultati che in tanti, troppi anni non si sono mai concretizzati provocando la nascita di un vero e proprio ecomostro.

Articoli:

http://www.retenews24.it/rtn24/campania/vasca-al-pianillo-utilizzata-come-discarica-sopralluogo-della-guardia-costiera-acquisiti-documenti-in-comune-foto/

http://www.ilfattovesuviano.it/2015/09/veleni-nella-vasca-di-pianillo-il-sindaco-catapano-fa-otturare-tutti-gli-scarichi-abusivi/

http://www.puntoagronews.it/san-giuseppepoggiomarino-vasca-al-pianillo-una-fogna-a-cielo-aperto/

http://www.ilfattovesuviano.it/2015/08/pianillo-partite-le-ispezioni-della-guardia-costiera-sopralluogo-con-i-5-stelle/

http://www.ilgazzettinovesuviano.com/2015/08/04/vasca-pianillo-bomba-ecologica-sopralluogo-degli-m5s-e-della-guardia-costiera/

http://www.reportmagazine.it/newsite/area-vesuviana/1403-m5s-vasca-al-pianillo-arrivano-le-indagini

http://ilmediano.com/san-vesuviano-e-poggiomarino-ispezioni-a-vasca-pianillo/

https://pinocerciello.wordpress.com/2015/08/04/vasca-al-pianillo-sopralluogo-della-guardia-costiera/

Denuncia:

12000053 972177772844504 2036771304 n

 

 

 

 

 

 

 

Comunicato Stampa 4 Agosto 2015: Nuovi sviluppi sulla vasca al Pianillo

Valutazione attuale:  / 0

11822728 679217618882076 1011961043869546044 n

 

 

Oggi 04/08/2015 alle ore 9,30 ; mentre alcuni attivisti di San Giuseppe Vesuviano e Poggiomarino effettuavano dei sopralluoghi presso la Vasca al Pianillo per accertare e documentare i danni ambientali che la stessa arreca al territorio , ci siamo incontrati con i funzionari della Guardia Costiera, anch’essi sui luoghi per verificare quanto era stato segnalato precedentemente dai gruppi di San Giuseppe V. e Poggiomarino.

Gli Ausiliari, ai quali ci siamo presentati, non essendo pratici dei luoghi, si sono avvalsi delle nostre testimonianze ed informazioni , ed hanno proceduto insieme a noi ad ispezionare i luoghi.

Abbiamo fatto constatare l’entità dimensionale della vasca salendo su due sponde opposte, facendo notare l’effettiva quantità delle “acque” attualmente contenute nell’invaso.

Si è proceduto ad ispezionare la bocca a sfioro, uno spettacolo visibilmente allucinante, tanto da non consentire la permanenza sul posto per l’odore nauseabondo, si è constatato innanzitutto la condizione precaria della parete di contenimento, la quale già presenta ampia fessurazione nella parte inferiore dalla quale fuoriescono perpetuamente liquami con discreta pressione. Pertanto, è concreto il pericolo di un cedimento della stessa che potrebbe portare ad un improvvisa inondazione di centinaia di metri cubi di liquami, nelle zone a valle, per altro abitate.

Dalla suddetta bocca a sfioro, si è seguito il percorso fognario, lungo tutta la strada Via Annunziata Pasquale Giulio, fino alla strada Provinciale 64, constatando che detta fogna attraversa la strada provinciale e tramite un alveo Naturale invade i terreni in modo diffuso. Spettacolo sconcertante in quanto parliamo di terreni coltivati e frequentati dai rispettivi proprietari, che alla miglior maniera hanno provveduto addirittura ad una canalizzazione, si spera non per scopi irrigui.

Inutile descrivere, la costernazione delle forze dell’ordine, di fronte allo scempio ambientale.

A questo punto per rispondere al quesito della provenienza delle acque che, come riscontrato, alimentano la vasca anche in giorni non di pioggia come oggi, abbiamo proceduto ad un più accurato controllo dell’alveo Pianillo in corrispondenza dello sbocco nella vasca.

E qui la triste ed amara sorpresa : il riscontro di un collettore fognario che sversa senza pietà acque NERE nell’alveo, le quali raggiungono come un fiume la vasca.

Ora non ci sono più dubbi, la vasca al Pianillo non è altro che un enorme invaso di circa 10'000 mq , di acque fognarie la cui qualità visibilmente non lascia alcun dubbio , non si tratta di acque bianche pluviali, ma bensì di reflui civili e industriali.

I cittadini sono stanchi di assistere da decenni a questo spettacolo indegno e privo di ogni senso di civiltà, pertanto invitano le Amministrazioni competenti a mettere fine a questo scempio, procedendo all’idoneo allaccio alle reti fognarie predisposte sul territorio dall’ATO 3, e ad ARCADIS responsabile della gestione della vasca e dei regi lagni della bonifica della vasca e dei terreni danneggiati.

Noi attivisti del Movimento 5 Stelle di San Giuseppe Vesuviano e Poggiomarino, vogliamo ringraziare pubblicamente la Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia , Nucleo Polizia Giudiziaria, coordinati dal Comandante Colonnello Savino Ricco, per l’impegno e la dedizione profusa a tutt’oggi sull’annoso problema.  

 

11824983 679217612215410 1860583819666608990 n

San Giuseppe Vesuviano-Tante le persone coinvolte per il Reddito di Cittadinanza Tour

Valutazione attuale:  / 0

11736972 10206191992871749 855361000 n

 

Il Meetup Amici di Beppe Grillo di San Giuseppe Vesuviano ha ospitato la seconda tappa del Reddito di Cittadinanza Tour. In piazza Garibaldi, oltre agli attivisti del gruppo locale, anche i neo eletti consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle Tommaso Primo Malerba e Luigi Cirillo. Durante l'agorà, arricchita dalle tante persone accorse, si è parlato del ddl 1148 del reddito di cittadinanza che, se approvato, garantirebbe 780 euro ad ogni singolo cittadino che vive sotto la soglia di povertà. Nel corso della discussione poi si sono avvicendati tanti attivisti dei vari gruppi organizzatori (Ottaviano, Terzigno e San Gennaro Vesuviano) per spiegare nel dettaglio il predetto disegno di legge. Per l'occasione poi si è parlato anche delle strategie politiche che stanno realizzando i portavoce pentastellati in Regione. Insomma, un evento riuscitissimo che ha premiato il lavoro dei tanti attivisti sul territorio, ciononostante il tour non finisce qui ed il 19 a San Gennaro Vesuviano ed il 26 a Terzigno si replica!

 

P.s. Il Meetup Amici di Beppe Grillo di San Giuseppe Vesuviano intende ringraziare quanti sono intervenuti ieri sera in piazza per ascoltarci e sostenerci. Infine, per chi volesse raggiungerci, diamo alcune coordinate:

https://www.facebook.com/groups/movimento5stelle.sgv/

http://movimento5stellesgv.altervista.org/

Il Meetup Amici di Beppe Grillo di San Giuseppe Vesuviano saluta Rinascita Civile

Valutazione attuale:  / 1

Rinascita-Civile-foto-di-gruppo-300x350

Il Meetup Amici di Beppe Grillo di San Giuseppe Vesuviano intende augurare buon lavoro all'Associazione Rinascita Civile con la quale, peraltro, già c'è stato più di un confronto su importanti temi locali. L'auspicio di tutto il gruppo è che questa nuova e giovane forza possa aiutare le altre entità già presenti da tempo sul territorio a combattere per il progressivo ed inarrestabile miglioramento del nostro vituperato Paese. Contiamo su di una nuova associazione e la valuteremo, come sempre, alla prova dei fatti.

Senza titoloSenza titolo2

No Gori, Il M5S San Giuseppe Vesuviano in piazza contro le partite pregresse

Valutazione attuale:  / 0

 

 

Senza titoloSenza titolo2

Il Meetup Amici di Beppe Grillo di San Giuseppe Vesuviano avvisa l’intera cittadinanza sangiuseppese della volontà di voler organizzare diversi banchetti dalla fine di Giugno e per l’intero mese di Luglio al fine di raccogliere adesioni da parte della comunità tutta per approntare una Class Action contro la GORI S.p.A. in merito alle partite pregresse ante 2012. La contestazione avverrà tramite la raccolta delle vostre bollette, l’operazione verrà coordinata dal gruppo locale e sostenuta dall’associazione “Noi Consumatori” di San Gennaro Vesuviano.

La contestazione in oggetto sarà articolata in due fasi:

1) Invito alla GORI S.p.A. ad una negoziazione assistita per l'annullamento delle fatture (Recupero partite pregresse ante 2012) che sarà inviata alla GORI per ogni singolo ricorrente a mezzo PEC certificata;

2) La seconda fase sarà consequenziale all'esito della prima, ovvero: in caso di diniego o silenzio si procederà ad un Ricorso in Giudizio presso le sedi competenti. Si precisa inoltre che il secondo passaggio trattandosi di mero Ricorso sarà soggetto a contributi per l'iscrizione a giudizio, ma trattandosi di una Class Action il costo per ogni singolo ricorrente sarà ridotto al minimo.

Per aderire all’iniziativa pentastellata basta portare ai vari banchetti:

1) Fotocopia della Fattura con allegata la distinta dettagli importi.

2) Copia del Documento di Identità valido dell’intestatario della fattura.

3) Sottoscrizione al banchetto del modello di invito alla negoziazione assistita.

Questa settimana saremo:

-SABATO 27 mattina in Piazza Elena d'Aosta San Giuseppe di fronte all'ufficio postale, DALLE ORE 10,00 ALLE 12,30.

-DOMENICA 28 mattina in Piazza Casilli vicino la chiesa DALLE ORE 10,00 ALLE 12,30.

Fiduciosi in una massiccia partecipazione della popolazione, da tempo vessata dalla GORI S.p. A., porgiamo i nostri affettuosi saluti dal gruppo locale. Il calendario dei banchetti verrà successivamente aggiornato di settimana in settimana.

 

Scrutatori, il MoVimento 5 Stelle San Giuseppe Vesuviano chiede precedenza per i disoccupati

Valutazione attuale:  / 0

Senza titoloSenza titolo2

Il Meetup Amici di Beppe Grillo di San Giuseppe Vesuviano in data odierna ha provveduto a protocollare una richiesta all’attenzione del Sindaco del Comune omonimo per far si che nelle imminenti prossime elezioni regionali (del 31 Maggio) gli scrutatori di seggio vengano scelti direttamente fra le categorie disagiate, in particolar modo fra i disoccupati o fra gli studenti al di sotto dei 30 anni privi di reddito. Tale iniziativa, approntata fra l’altro dal nostro gruppo da ormai da 3 anni purtroppo con scarsi risultati, nasce dall’esigenza di mitigare anche con questi sistemi la grave crisi occupazionale che ha investito il nostro territorio creando ampi disagi sociali fra i nostri concittadini.

Il nostro auspicio è che l’Amministrazione Comunale, per quanto legittimata dalle normative vigenti (legge n. 22 del 2006 nomina da parte della Commissione Elettorale)a selezionare con metodi discrezionali il personale addetto alle operazioni di voto nei seggi, possa accogliere la nostra richiesta in modo da scegliere gli scrutatori in base alla loro condizione occupazionale, lanciando quindi un segno tangibile di vicinanza nei confronti delle fasce più deboli del nostro Comune. Inoltre, all’interno della nostra nota protocollo si chiede altresì di nominare, se necessario, i restanti scrutatori col metodo del sorteggio casuale degli iscritti all’Albo unico degli scrutatori al fine di garantire la massima indipendenza degli stessi dai vari gruppi consiliari, la loro rotazione nelle sezioni elettorali nonché una maggiore garanzia di trasparenza. Fiduciosi attendiamo una pronta e speriamo finalmente positiva risposta da parte dell’Amministrazione Comunale.

Schermata 2015-05-05 alle 14.35.49

Sottocategorie

Notizie dai nostri portavoce

Calendario

Agosto 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Petizioni e richieste principali

-Roghi/sversamenti. Le nostre denunce

 

- Elettrosmog - Impianti trasmittenti

 

Petizione Referendum Comunali

- Proposte messa in sicurezza s.s. 268

SS%20268-3.jpg

 

Intervento per accumulo rifiuti

 

- Cestini stradali

 

-Installazione Specchi Parabolici


Iniziative e Progetti

- Fiato sul Collo - Le nostre richieste

 

 

 





- Libri in Movimento








-DecoroUrbano - MaioraLabs


- Arcipelaco Scec


Note

"Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001"

"Testi, immagini e link inseriti in questo blog sono tratte da internet e considerate di pubblico dominio (copyleft). Nel caso la pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore comunicatelo via e-mail e saranno rimosse."
  

 
 

Meteo

Statistiche

Utenti registrati
55
Articoli
99
Web Links
5
Visite agli articoli
97299